logo di stampa italiano
 
 
Sei in: Il Gruppo Hera » Strategia » Crescita interna

La strategia di crescita interna

La riorganizzazione delle attività alla ricerca di maggiori livelli di efficienza e lo sviluppo dei mercati facendo leva sui propri punti di forza, sono stati i principali obiettivi strategici di Hera negli ultimi cinque anni.

La notevole dimensione raggiunta con le fusioni ha permesso ad Hera di sfruttare le economie di scala nella gestione degli acquisti e nella riduzione dei costi di gestione, mentre la riorganizzazione delle attività nel modello delle SOT (Società Operative Territoriali) ha permesso di raggiungere maggiori livelli di efficienza nella gestione operativa dei servizi, anche grazie al benchmarking interno.

Il portafoglio di business è stato razionalizzato attraverso la dismissione di attività ritenute non strategiche e non sinergiche rispetto alle attività core, semplificando e migliorando i risultati della gestione operativa. La riorganizzazione ha comportato anche l'accentramento di alcune attività all'interno di "divisioni" permettendo lo sfruttamento anche delle sinergie esistenti tra i diversi business: un esempio è costituito dalla gestione unitaria della manutenzione delle reti gas e idriche che ha permesso significative razionalizzazioni, così come dalla gestione unitaria degli impianti di smaltimento dei rifiuti dislocati sul territorio ha permesso consistenti risparmi nella logistica.

La strategia multi-business ha inoltre perseguito l'attività di cross selling che ha permesso di espandere velocemente il mercato elettrico e quello dei rifiuti speciali beneficiando della vasta base di clienti già servita con i servizi del gas.

Nella ricerca di ulteriori sinergie, la strategia di crescita per linee interne ha saputo, da una parte, sfruttare la liberalizzazione dei mercati energetici con lo sviluppo dell'attività di trading e, dall'altra, sfruttare il contributo di alcuni elementi di crescita "fisiologici" quali gli adeguamenti tariffari, l'espansione della clientela e il completamento della copertura impiantistica sul territorio.

L'insieme di queste logiche gestionali che ha sostenuto la maggior parte della crescita realizzata costituisce il modello di Hera nell'industrializzazione della gestione dei servizi di pubblica utilità ed è stato ricondotto a "sistema" e replicato su tutte le operazioni di aggregazione effettuate dal Gruppo.