logo di stampa italiano
 
 
Sei in: Politiche e linee di sviluppo » Risorse umane e organizzazione

Risorse umane e organizzazione

Risorse umane

Al 31 dicembre 2007 i dipendenti del Gruppo Hera sono 6.114 (aziende consolidate), con la seguente ripartizione per qualifica: dirigenti (109), quadri (286), impiegati (2.700), operai (3.019).Tale assetto è stato determinato dai seguenti movimenti: assunzioni (114), uscite (227). Si evidenzia inoltre che le assunzioni sono state finalizzate essenzialmente al cambio mix con inserimento di personale qualificato; si registra infine un incremento complessivo nel numero di laureati rispetto al 2006 di 34 unità (da 621 pari ad una percentuale del 10% sul totale dipendenti a tempo indeterminato, a 655 unità pari al 11).

Organizzazione

Nel corso del 2007 è stata completata l'integrazione di Sat in Hera, con effetti operativi a partire dal 1 gennaio 2008. L’integrazione permetterà ad Hera di estendere la propria presenza nei 6 comuni precedentemente gestiti da Sat per i servizi di distribuzione gas, acqua, e nella gestione dell’igiene urbana, sfruttando le sinergie derivanti dalla fusione.

L’operazione ha visto l’inserimento di circa 200 risorse suddivise trala Società Territoriale di Hera Modena in particolare per la gestione tecnico-operativa dei servizi sul territorio, e la Holding relativamente alla gestione dei servizi IT e delle flotte.

Nel corso del primo semestre 2007 è stata completa l’estensione dell’implementazione del sistema informatico Sap-isu e la conseguente integrazione dei processi clienti, gestione dei lavori e billing nelle ultime due aree rimanenti, Modena e Ferrara.

Inoltre, sono ormai entrati nella fase di finalizzazione importanti progetti di razionalizzazione di attività che, per la loro complessità tecnica, tecnologica e gestionale, prevedono una fase di implementazione pluriennale. In particolare:

  • razionalizzazione laboratori analisi: prevede l’accentramento delle attività di analisi, ad oggi decentrate sul territorio, su tre laboratori con specializzazioni su; acque, fanghi e emissioni in atmosfera e rifiuti speciali;
  • accentramento telecontrollo: prevede la realizzazione di un unico centro di telecontrollo di tutte le reti a fluido (ciclo idrico, gas e teleriscaldamento) del Gruppo Hera presso la sede di Forlì (previsto nei primi mesi del 2008) e la gestione del telecontrollo delle reti elettriche sul centro di Modena.

 

Coerentemente all’implementazione di un centro unico di telecontrollo per le reti a fluido, ad ottobre 2007 è stato condiviso ed approvato in sede di Comitato di Coordinamento Sot il nuovo modello del servizio di reperibilità per le reti a fluido, la cui effettiva implementazione sui territori avverrà nel corso del 2008.

Nel corso del 2007, con l’obiettivo di migliorare l’efficacia e l’efficienza dei processi di approvvigionamento del Gruppo, è stato avviato un progetto per l’introduzione di un sistema di  e-procurement, la cui fase di rilascio è stata pianificata nel 2008.

Inoltre, nel corso del 2007 con l’obiettivo di garantire il presidio diretto della gestione e del governo del processo di verifica consumi, è stata costituita centralmente l’unità organizzativa denominata Controllo Consumi nell’ambito della Divisione Servizi.

Infine, nei primi mesi del 2007, con l’obiettivo di garantire il presidio e l’elaborazione integrata del sistema qualità, sicurezza e ambiente, coerentemente con l’evoluzione organizzativa del Gruppo Hera, è stata completata l’integrazione della direzione qualità, sicurezza e ambiente nella direzione centrale personale e organizzazione.