logo di stampa italiano
 
 
Sei in: Quadro regolatorio e tariffe » Tariffe » Igiene urbana

Igiene urbana

Nell' anno 2007 il servizio di Igiene Urbana (incluso il consolidamento del Gruppo Aspes) è stato erogato in 145 comuni. Di essi il 50% (72 comuni) ha adottato il regime tariffario ai sensi del Dpr 158/99 servendo una popolazione pari al 64% del territorio servito. Nel corso dell’anno si è ampliato in maniera significativa il perimetro dei servizi con impatto sul corrispettivo complessivo, sia sul fronte della qualità dei servizi, come ad esempio la raccolta differenziata, che ampliando la capillarità della presenza sul territorio.

Per un confronto con gli anni precedenti al 2006, si rappresentano i dati della sola Hera Spa:

Hera Spa (esluso Gruppo Aspes)

2006

2007

var %

Ricavi (Milioni di euro)

295

321

9,1%

Abitanti serviti (/000)

2.305

2.327

1,1%

Ricavo Medio Unitario (euro per abitante)

127,8

138,1

8,10%

Dal 2006 il Gruppo Hera consolida il Gruppo Aspes, i dati consolidati del Gruppo Hera sono i seguenti:

Servizio Igiene Urbana (consolidato Gruppo Aspes)

2006

2007

var %

Ricavi (Milioni di euro)

310

338

9,0%

Abitanti serviti (/000)

2.436

2.462

1,1%

Ricavo Medio Unitario (euro per abitante)

127,2

137,1

7,8%

 

Con il consolidamento di Aspes, l’incremento dei ricavi nel 2007 per il servizio di Igiene Urbana ai Comuni in concessione rispetto al 2006, rettificato per omogeneità con l’esercizio 2007, risulta essere pari al 9%, tale risultato è dovuto principalmente alla crescita della popolazione servita per circa 1,1%, alla crescita del tariffa unitaria per ca. il 2,7%, alla realizzazione di recupero ricavi per elusione e/o evasione ed al delta servizi per la rimanente parte.